Goodbye

 In Artvin

In stanza, ad Artvin, dopo quanto mi č malcapitato in autobus, nella stolida speranza di ritrovare chi vi ho perduto ad Hopa,in partenza per la Georgia e poi l'Armenia...

In Dyarbakir, cosė come le strade del centro, ero un'imboccatura di fogna a cielo aperto.

Che amarezza, nella mia presunzione di fede, che mi risale in gola agli alleluia di purificati cori celestiali,..

Si sono catturati a vicenda, ed io sono rimasto a udire alle mie spalle gli uccelli in amore .

 Alla Pagina  seguente

All' indice d'accesso